0

Scopriamo insieme perché fare uno stage tesi in Regesta:

Ciao! Benvenuto/a in un nuovo articolo del Blog targato Thesis 4u.

Recentemente abbiamo avuto l’opportunità di intervistare Paola Beschi, People Manager (presso Regesta, società di consulenza informatica riconosciuta dal 2010 come punto di riferimento per l’implementazione di soluzioni basate sulla produzione di software (qui trovi il sito web dell’azienda).

Abbiamo deciso di intervistare Paola in quanto i suoi valori e opinioni riguardanti il mondo del lavoro riflettono pienamente quelli di Regesta, una realtà che mette la persona al centro dando spazio a stage fornendo corsi di formazione tecnica e umanistica a tutti i dipendenti dell’azienda, e ascoltando le esigenze di ogni singola persona.

Noi di Thesis 4u crediamo fortemente nell’importanza di poter lavorare in un ambiente che valorizzi le capacità di ogni suo dipendente, e sia in grado di aiutarlo a crescere personalmente, e cerchiamo attraverso i nostri articoli di sensibilizzare sia gli studenti che si approcciano al mondo del lavoro, sia le aziende, ad un atteggiamento in linea con i nuovi approcci marketing alle Risorse Umane, ad esempio l‘Employer Branding di cui abbiamo parlato qui, in un articolo del Blog di Thesis 4u.

Stage tesi in Regesta

Inoltre, tutti i giorni cerchiamo di segnalare agli studenti nuove opportunità in modo tale che abbiano la possibilità di mettersi alla prova con se stessi, e magari fare la differenza per il proprio futuro e per il futuro delle aziende. Dunque, se sei interessato all’opportunità di svolgere uno stage tesi in Regesta, o sei un’azienda alla ricerca di nuovi talenti, continua a leggere l’intervista con Paola Beschi!

Regesta: di cosa si occupa?

Regesta Italia è una società di consulenza informatica che supporta le aziende nella trasformazione digitale introducendo tutti quegli elementi di innovazione che consentono di identificare nuove opportunità di business inesplorate creando valore per l’azienda.

Fondata a Brescia nel 2007, Regesta offre servizi e soluzioni che nascono dalla capacità dei suoi oltre 170 dipendenti di coniugare comprensione dei processi, solida competenza tecnologica e grande passione per il lavoro.

L’obiettivo di Regesta è quello di garantire ai propri clienti l’impegno e la flessibilità di un partner locale, ma anche la copertura geografica di un fornitore internazionale.

Sono vari ed eterogenei i settori in cui Regesta Italia opera: dal Metal alle Automotive, dal settore Bancario a quello dell‘Industria Chimica, avvicinandosi anche agli ambiti che riguardano il Manifacturing, il Design e il Luxury.

Qual è il ruolo di Paola Beschi in Regesta Italia? Paola ricopre da quasi cinque anni un ruolo di tipo manageriale, ovvero si occupa di presidiare, governare e organizzare i principali processi di Regesta Italia, che riguardano principalmente la crescita personale dei dipendenti già presenti all’interno dell’azienda, il recruiting e l’onboarding, ovvero tutte quelle iniziative volte a far sentire a casa il neoassunto prima possibile.

stage tesi in Regesta

Paola ci ha spiegato quanto sia importante la fase di recruiting e selezione dei nuovi dipendenti, che comprende non solo la fase tecnica di collegamento con le agenzie, ricerca dei candidati su siti di ricerca quali Linkedin o portali universitari, ma ha a che fare soprattutto con il contatto con le persone e con l’organizzazione di colloqui che devono essere il più efficienti possibile.

Un’altra grande responsabilità di Paola in qualità di manager è quella che riguarda la fase di sviluppo e formazione, che è rivolta a tutti i dipendenti di Regesta Italia: con formazione non s’intende un vero e proprio corso di insegnamento teorico, bensì un sistema di sviluppo e crescita personale che permette ai dipendenti di acquisire maggiore consapevolezza di se stesso e dell’azienda.

I candidati vengono selezionati tramite assessment, ovvero una metodologia di valutazione del personale che mira ad individuare l’insieme delle caratteristiche comportamentali, delle attitudini, delle capacità e competenze individuali proprie di ogni risorsa.

Paola ci spiega che per effettuare una corretta valutazione degli assessment dei candidati, non basta porre delle domande standard, ma è necessario osservare attentamente in diverse condizioni (ad esempio sotto stress) per capire in che modo reagisce, ed eventualmente comunicargli dei feedback che aiutano la persona a crescere e ad accelerare il processo di maturazione.

Inoltre, ci tiene a precisare che mentre il dipendente è esperto dei clienti dell’azienda, lei è esperta di coaching, nel senso che attraverso un processo fatto di domande e osservazioni, è in grado di aiutare il dipendente a comprendere meglio determinate situazioni e dunque imparare a gestirle anche se molto stressanti.

Inoltre Paola collabora con i suoi capi (i quali sono i soci fondatori di Regesta) ad organizzare un corretto Performance Management, cercando di individuare i giusti parametri di valutazione delle prestazioni di ogni risorsa (ad esempio comportamenti, progetti portati a termine), in modo tale che chi di competenza possa utilizzare tale sistema di valutazione sui dipendenti.

stage tesi in Regesta

Infine, dall’anno scorso Regesta ha aperto GPS (The Good People School), una vera e propria scuola, dove l’innovazione è proprio nell’approccio all’insegnamento, con l’obiettivo di trasmettere ai dipendenti l’importanza di sapere lavorare per progetti, adottando una modalità di lavoro che aiuti a gestire i progetti in modo efficace, permettendo di risolvere i problemi più rapidamente.

Tra le varie cose, l’accademia GPS by Regesta ha come obiettivi quelli di aiutare i propri dipendenti a sentirsi bene all’interno di un team, e a coltivare un senso di appartenenza e allineamento: un corretto Team Building aiuta il gruppo ad essere efficace e vincente, aumenta la produttività ed incoraggia il Problem Solving.

Cosa ne pensa Regesta di Thesis 4u?

Paola ha conosciuto Thesis 4u tramite un professore dell’Università di Brescia, e pensa che sia un sistema ingegnoso, generoso ed altruista.

E’ un progetto interessante perché cerca di creare interconnessioni tra persone che hanno bisogni simili: da una parte le aziende, che hanno bisogno di trovare risorse, e dall’altra parte gli studenti, che hanno bisogno di trovare un posto in cui fare esperienza. Thesis 4u ha quindi effettivamente contribuito a creare il filo conduttore tra l’azienda e lo studente, curandosi di mostrare con più semplicità nuove opportunità, tra cui anche la possibilità di svolgere uno stage tesi in Regesta.

Quanti studenti hanno avuto l’opportunità di fare uno stage tesi in Regesta e come questa li supporta in caso di difficoltà: Paola ci dice che l’anno scorso Regesta ha avuto l’occasione di ospitare tre tesisti, e che hanno già preso contatti con quattro studenti da ospitare quest’anno.

Il motivo per cui Regesta ospita non ospita decine di tesisti contemporaneamente ha a che fare con il modo con cui l’azienda supporta gli studenti. Paola infatti ci spiega che ai tesisti non viene assegnato semplicemente un progetto già svolto, ma lo stage tesi in Regesta si costruisce a partire da un’idea nuova che sta effettivamente nascendo in quel momento, in modo tale da consentire che effettivamente sia prodotto qualcosa di innovativo, e il tesista sperimenti un contatto con la realtà.

stage tesi in Regesta

Stage tesi in Regesta

Quali argomenti hanno trattato i tesisti ospitati nelle loro tesi: due dei tesisti che hanno avuto l’opportunità di scrivere la propria tesi in Regesta, hanno collaborato sul tema del DDMRP (Demand Driven Material Requirements Planning), ovvero un metodo di pianificazione della produzione innovativo.

Paola ci tiene a precisare che in quanto questi studenti si occupano di digitale nell’ambito dei processi aziendali, essi non solo devono avere chiari i concetti riguardanti la digitalizzazione, ma anche il tema dei processi, perchè solo in questo modo hanno la consapevolezza necessaria alla digitalizzazione di un processo di produzione.

Stage tesi in Regesta: un’esperienza carica di valore

Infine, ci spiega che è possibile scrivere avviare un progetto di stage tesi in Regesta Italia dal contenuto altamente tecnologico, ma anche più legato alla conoscenza dei processi per i tesisti che sono più vicini alla parte gestionale dell’ingegneria.

Quanto può essere utile agli studenti scrivere la loro tesi in azienda?

Il contatto dell’azienda è molto utile, in quanto permette allo studente di sperimentare effettivamente l’ambiente in cui andrà a lavorare in futuro, e dunque anche di comprendere quale sia il settore più adatto ai propri desideri di crescita e ambizioni personali.

Cosa si potrebbe ancora migliorare nel rapporto tra lo studente tesista e l’azienda: Paola insiste sull’utilità di creare un punto di incontro tra il tesista e le aziende, in modo tale da permettere allo studente di trovare più facilmente un contesto in cui vorrebbe mettersi alla prova, e allo stesso tempo di semplificare alle aziende la ricerca di nuovi talenti e potenziali nuovi dipendenti.

Qual è il fine ultimo di fare uno stage tesi in Regesta e, più in generale, in azienda: 9 studenti su 10, dopo avere effettuato il proprio stage tesi in azienda, vengono effettivamente assunti. C’è poi la possibilità che uno studente si renda conto che quell’azienda non rappresenta il settore in cui effettivamente lavorare, oppure è l’azienda che non ritiene quella persona in linea con i principi aziendali.

stage tesi in Regesta

Infine, ecco un consiglio da parte di Paola a tutti gli studenti che si stanno approcciando alla tesi sperimentale: stage tesi in Regesta

E’ importante che arriviate in azienda con una mente aperta e preparata: è corretto farsi consigliare dall’azienda un tema su cui svolgere la tesi e ascoltare le proposte suggerite su un certo macro argomento, ma è fondamentale che lo studente sia in grado di scegliere un macro argomento di suo interesse, ovvero un settore che gli piace o interessa particolarmente (ad esempio la produzione).

Hai trovato interessante la possibilità degli studenti di poter svolgere uno stage tesi in Regesta? Quali sono secondo te i vantaggi che si incontrano nell’ospitare giovani studenti in azienda? Faccelo sapere sui nostri social!

stage tesi in Regesta, stage tesi in Regesta,

About the author: Camilla, Blog Ambassador di Thesis 4u.

Leave a Reply