Relatore, Correlatore e Controrelatore della tua tesi di laurea

Tesi in azienda: Thesis 4u

tutto ciò che devi sapere per affrontare la tesi di laurea e laurearti al meglio

Oggi nel 12° Capitolo della guida di Thesis 4u parliamo della figura del relatore, del correlatore e del controrelatore.

Partiremo col definire chi è il relatore, chi il correlatore e chi il controrelatore; e proseguiremo poi con l’analisi delle tre figure analizzandone le differenze. Scoprirai l’importanza di queste figure, la loro funzione durante lo svolgimento della tesi di laurea e qualche curiosità.

Relatore

Da definizione:

Il relatore è colui che ti accompagnerà durante la scrittura della tesi di laurea, fornendoti consigli e linee guida su come muoverti al meglio. In sede di discussione sarà colui che ti presenterà davanti alla commissione. “

Quindi capiamo che sarà proprio colui che ti guiderà passo a passo durante il “viaggio” della tesi di laurea… dall’ideazione, allo sviluppo alla discussione vera e propria quando ti presenterà alla commissione.

Non ti viene assegnato casualmente, ma sarai proprio tu a dovertelo andare a cercare… quindi, ecco, la scelta gioca un ruolo fondamentale.

Come scegliere il relatore?

Come sceglierlo? Ci sono diverse domande che ti devi fare prima di andare a selezionare il relatore:

  • Quale è l’obiettivo della tua tesi? Ad esempio: dopo la tesi vuoi intraprendere un percorso di dottorato o entrare in azienda…
  • Interesse per la materia! Questo è fondamentale: ti consiglio di scegliere un professore che sia molto ferrato nella materia che tratterai nella tesi
  • Professore della tua università: forse sai o forse no, che il relatore della tua tesi DEVE essere obbligatoriamente un professore della tua università
  • Quanto effort/tempo vuoi dedicare alla tesi? Ci sono professori che richiedono di più e altri meno
  • Quanti punti vuoi prendere nella tesi? Ebbene sì, forse non sai, ma ci sono tesi più “scialle” e tesi più impegnative… quello che cambia è la mole di lavoro e il punteggio finale.
  • Networking: certe volte capita che il networking sia fondamentale per avere dei buoni risultati per la tesi… ma per questo no problem ci pensa Thesis 4u.

Che ruolo ha il relatore?

Analizziamo bene il suo ruolo e perchè è importante:

  • Approvare di essere il tuo relatore. Semplice a dirsi ma difficile a farsi… può capitare che un professore ti dica “No, mi spiace ma non può essere mio tesista perchè ne ho già troppi sotto di me”. Per non ritrovarsi spiazzati da questa frase… meglio giocare d’anticipo sia nei tempi e sia chiedere simultaneamente a più prof di essere relatori. Così sarai tu a decidere poi chi scegliere…
  • Fornirti le linee guida: è fondamentale che ti segua passo a passo e che costantemente revisioni la tua tesi di laurea. Ti chiederà diverse volte di apportare delle correzioni, ti suggerirà dei paper da leggere, ti aiuterà a formulare le research questions…
  • Valuta i tempi di stesura della tua tesi
  • Ti fornisce degli spunti per ottimizzare la tua tesi e il tuo metodo di sviluppo tesi
  • Leggere la tua tesi
  • Approvare la tua tesi
Ruolo del Correlatore e relatore tesi di laurea università

Chi può essere il tuo relatore?

Come abbiamo già citato sopra, il relatore DEVE essere qualcuno all’interno della tua università. Puoi scegliere tra un:

  • Professore di ruolo
  • Ricercatore
  • Professore in anno sabbatico
  • Professore supplente
  • Professore a contratto
  • Eminente studioso

Correlatore

Definizione:

Il correlatore è una figura che affianca il relatore e viene selezionato, scelto direttamente dal relatore stesso. È una figura che è massima esperta di un certo ambito “

Partiamo specificando che se il relatore è una figura obbligatoria per tutti, l’avere un correlatore è facoltativo… quindi non è un problema il non averlo e puoi tranquillamente laurearti lo stesso.

Come hai ben capito, il correlatore è un esperto nella materia. A differenza del relatore, il correlatore può essere un professore universitario o meno, italiano o estero, ma con una grande conoscenza nella materia trattata.

Se ne hai uno, ricordati di citare il suo nome nel frontespizio della tua tesi. Il frontespizio è quella parte della tesi che comprende le seguenti informazioni:

  • Il tuo nome e cognome
  • Università e Facoltà
  • Luogo della tua università
  • Titolo della tua tesi di laurea
  • Nome del relatore e correlatore
  • Anno Accademico

Controrelatore

Definizione

Il controrelatore è un professore che prende parte alla discussione di laurea. Il suo compito è quello di fare domande, in particolare muovendo obiezioni ed esaminare il lavoro svolto dallo studente. “

Come hai ben capito il suo ruolo è quello di valutare il tuo lavoro svolto (i dati raccolti, i risultati finali, le conclusioni tratte… in pratica tutta la tesi) e individuare le parti principali della tua tesi.

Il controrelatore non lo scegli tu, ma sarà l’università stessa a sceglierlo per te. Non ti aiuterà nella stesura della tesi, compito invece del relatore. Il tuo compito nei suoi confronti sarà quello di inviare copia della tesi prima della discussione, affinché lui possa fare le sue considerazioni.

E tu? Sapevi già quali fossero i ruoli di queste tre figure? Facci sapere nei commenti cosa ne pensi.

Ciao ci vediamo settimana prossima col prossimo capitolo.

Seguici sui social:

Thesis 4u Linkedin
Intagram Thesis 4u

Leave a Reply