Sai quanto è importante fare piccoli gesti di sostenibilità?

Ciao! Benvenuto/a in questo nuovo articolo del blog di Thesis 4u. Questo mese affronteremo insieme il tema della sostenibilità, andando ad esaminare tutte le sue sfumature e cercando di comprendere cosa possiamo fare noi nella nostra vita quotidiana per contribuire a migliorare l’ambiente che ci circonda.

All’interno dell’enciclopedia Treccani viene data la seguente definizione del termine sostenibilità: “Condizione di uno sviluppo in grado di assicurare il soddisfacimento dei bisogni della generazione presente senza compromettere la possibilità delle generazioni future di realizzare i propri.”

Da questa definizione si capisce molto bene che il frutto di una vita sostenibile oggi si vedrà dopo molti anni, dunque sul lungo periodo. E’ molto bello però sapere che con dei piccoli gesti oggi possiamo cambiare in meglio la vita su questo pianeta negli anni futuri.

Durante questa avventura nel mondo della sostenibilità andremo ad analizzarne tre tipologie:

  • Sostenibilità ambientale: instaurare una relazione responsabile e consapevole con la natura con l’obiettivo di evitare l’esaurimento e il degrado delle risorse naturali della Terra, preservando così la qualità dell’ambiente a lungo termine.
  • Sostenibilità sociale: intesa come capacità di garantire, tanto nel presente quanto alle generazioni future, un livello adeguato di sicurezza, salute ed istruzione.
  • Sostenibilità economica: si tratta della capacità di un sistema economico di generare una crescita duratura degli indicatori economici, in particolare ricchezza e lavoro, valorizzando le specificità territoriali e distribuendo efficacemente le risorse.

Hai visto il titolo di questo articolo? Non significa solo che stiamo partendo con un nuovo tema! Oggi ti racconteremo: 3 curiosità sul mondo della sostenibilità, 2 tips per la tua vita più sostenibile e 1 ted talks molto interessante.

Che aspettiamo? Iniziamo questo viaggio nel mondo della sostenibilità!

3 curiosità sulla sostenibilità

1. Le fonti di energia rinnovabile più insolite: le alghe

sostenibilità

Sei nel 2050 e per dare energia alla tua auto non usi il petrolio ma un biodiesel proveniente dalle alghe. Sembra assurdo vero? Eppure questa è una strada sostenibile che si è aperta al mondo grazie a degli studi innovativi che puntano alla sostenibilità ambientale e ad un utilizzo sempre più crescente di fonti rinnovabili, così da limitare l’inquinamento.

Come fanno le alghe a trasformarsi in carburante? Crescono utilizzando la luce del sole e l’anidride carbonica producendo carboidrati, proteine e grassi. Durante il loro processo di crescita le alghe producono oli che possono essere convertiti in biodiesel. Dopo l’estrazione dell’olio per la produzione del carburante sostenibile lo scarto viene fatto essicare e può essere utilizzato come combustibile per caldaie così da creare nuove fonti di energia.

Le alghe sono dunque una risorsa importantissima perchè possono essere utilizzate in molti ambiti e non producono nessun agente inquinante e per questo sono sostenibili al 100%.

2. L’azienda più sostenibile del mondo

sostenibilità

Secondo il 2021 Global 100 ranking redatto annualmente da Corporate Knights, l’azienda più sostenibile al mondo è la Schneider Electric . Di cosa si occupa? E’ una specialista in energia ed automazione, produce e propone prodotti per la gestione elettrica, sistemi automatici e soluzioni finalizzate a queste attività.

La mission di questa azienda è consentire a tutti di sfruttare al massimo le proprie risorse ed energie, favorendo il progresso e la sostenibilità per ognuno ed il motto dell’azienda è “Life is on”! La Schneider Electric crede che l’accesso all’energia e alle tecnologie digitali siano un diritto umano fondamentale ed è per questo che lavorano al meglio per garantire un mondo sempre più elettrico.

Come è strutturato il ranking? La metodologia si basa su 24 indicatori di prestazione (KPI) riguardanti la gestione delle risorse, gestione dei dipendenti, gestione finanziaria, entrate pulite, investimenti sostenibili e prestazioni dei fornitori. Il ranking è annuale ed ha l’obiettivo di valutare le performance di sostenibilità aziendale (csr) della maggior parte delle aziende del mondo.

3. Salva del cibo: to good to go

sostenibilità e spreco alimentare

To good to go è l’app numero 1 in Italia per la lotta contro lo spreco alimentare, grazie a questa applicazione ogni persona può salvare del cibo che altrimenti finirebbe sicuramente nella spazzatura. Questo è un problema enorme perchè si stima che 1/3 del cibo viene sprecato e buttato via.

La mission di questa startup è ispirare e rendere tutti partecipi della lotta contro lo spreco alimentare, traducendo tutto ciò in azioni concrete. To good to go si focalizza su 4 pilastri dell’economia: persone, aziende, scuola e politica. Per ogni ambito hanno fissato degli ambiziosi obiettivi da raggiungere.

Perchè è un problema lo spreco alimentare?

  • la distanza troppo ravvicinata tra le discariche prova gravi danni alla salute dell’uomo tra cui cancro, problemi di fertilità, allergie ed emicranie.
  • quando piove sopra una discarica gli elementi organici si dissolvono trasformandosi in elementi chimici altamente tossici che recano un danno enorme alle falde acquifere.
  • la decomposizione del materiale organico produce metano, un gas serra dannoso per l’ambiente, il quale è uno dei principali motivi del cambiamento climatico.

2 tips

Sostenibilità: qualche consiglio per essere più sostenibile

1. Riduci gli sprechi

Spesso non ce ne rendiamo conto ma gli sprechi che produciamo singolarmente sono davvero molti ed hanno un enorme impatto sulla sostenibilità. Tenere l’acqua aperta mentre ci insaponiamo o mentre stiamo lavando i denti, tenere le luci accese quando non è necessario, lasciare computer o altri strumenti elettronici sempre attaccati alla corrente, questi sono solo alcuni dei molti sprechi che produciamo ogni giorno. Si parla quindi di sprechi non solo alimentari ma anche energetici.

Ecco cosa puoi fare nel tuo piccolo per la sostenibilità:

  • chiudi l’acqua mentre ti insaponi o spazzoli i denti.
  • non usare le luci quando non necessario.
  • alla sera stacca dalla corrente tutti gli strumenti elettronici.
  • fai la raccolta differenziata.
  • quando possibile riusa le cose dandogli una nuova vita.
  • acquista prodotti se possibile senza imballaggio.

2. Mobilità sostenibile

Con il termine mobilità sostenibile si intende un modello ideale del sistema di trasporti che riduce al minimo l’impatto ambientale, incrementando efficienza e velocità dei trasporti.

 Il World Business Council for Sustainable Development ci fornisce questa definizione: “Mobilità sostenibile significa dare alle persone la possibilità di spostarsi in libertà, comunicare e stabilire relazioni senza mai perdere di vista l’aspetto umano e quello ambientale, oggi come in futuro.

Gli obiettivi a livello mondiale sono l’eliminazione del carburante per i veicoli a motore, la produzione di treni sempre più efficienti e che permettano spostamenti in maniera comoda, incentivare le persone ad utilizzare mezzi di trasporto sostenibili come le bicilette, trasporti pubblici e mezzi elettrici.

Cosa possiamo fare per dare una mano?

  • non prendere l’auto quando puoi spostarti a piedi o in biciletta.
  • se devi acquistare un’auto nuova opta per un mezzo elettrico.
  • utilizza quanto più possibile i mezzi pubblici.

1 Ted Talks

Why I live a Zero-Waste Life?

La speaker di questo Ted è Lauren Singer, attivista ambientale e imprenditrice. Nel 2012 decise di voler dare una svolta alla propria vita e così iniziò a non produrre più nessun tipo di spazzatura.

All’inizio non è stato semplice per Lauren ridurre a zero gli scarti ma pian piano è diventato uno stile di vita che adesso mantiene senza alcuna fatica. Lauren iniziò a condividere sui social quello che faceva per mantenere questo stile di vita all’insegna della sostenibilità e vide che sempre più persone erano interessate a cambiare. Decise allora di avviare una sua attività: Package Free, uno shop dove lei vende tutti i prodotti naturali da lei creati e senza nessun tipo di imballaggio in plastica.

Ti lascio qui il suo Ted Talks che ti consiglio di guardare!

Continua a seguirci durante il prossimo mese e non perderti i nostri prossimi articoli ed eventi! La sostenibilità riguarda ognuno di noi ed è fondamentale renderci conto degli errori che facciamo ogni giorno.

E tu cosa fai ogni giorno per essere più sostenibile?

Raccontacelo sui nostri canali social!

About the author: Sara, Blog Ambassador.

Ti è piaciuto l’articolo? Rimani sempre sul pezzo:

Leave a Reply